Logo Loading

Enter your keyword

Cronologia

Breve storia della città di Roma, dalla sua fondazione ai giorni nostri.

Roma: dalla fondazione al medioevo.

Il territorio romano era già stato conquistato dal Clan Gangrel. Leggenda vuole che Roma nacque quando la Lupa prese sotto di sé Romolo del Clan Nosferatu e Remo del Clan Ventrue per affidargli Roma (mentre secondo altre versioni un oggetto o un onere) e, a seconda della leggenda, Remo venne ucciso da Romolo e da lì la stirpe del vincitore iniziò a comandare Roma e a deciderne lo sviluppo. Cesare del Clan Nosferatu e i Patrizi Ventrue gestirono la Res Publica , ma con l’arrivo dei Brujah scoppiarono delle rivolte anche tra gli umani, aizzati dal nuovo Clan, pieno di odio per ciò che era successo a Cartagine. Dopo questi tafferugli si raggiunse una prosperità notevole, grazie al quantitativo di nutrimento disponibile: Roma richiamò a sé i rappresentanti dei Clan Malkavian, Toreador e Lasombra.

Roma: dal medioevo all’età moderna.

Quando l’Impero iniziò a disgregarsi, sul territorio laziale si insediarono Tzimisce, un’avanguardia del Clan Assamita, il neonato clan Tremere e alcuni membri della ricca famiglia Giovanni.

In quegli anni i Tremere maledirono gli Assamiti, e il Clan Brujah fondava la Società di Tuleda.

Roma: dall’età moderna a quella contemporanea.

Con la nascita della Camarilla, questa spinse Roma ad un cambiamento, che solo parzialmente riuscì ad ottenere: le vecchie cariche vennero aggiornate, ma non cambiarono di nome. Il Cesare si dichiarò Principe di Roma e affidò la guardia della città al Senatore Toreador rinominandolo Pretore.

La guerra tra Camarilla e Sabbat iniziò poco dopo, dichiarando guerra a Roma e il Pretore venne pesantemente sconfitto, portando morte e distruzione in tutta Roma nel 1798. Dopo questi eventi, fu istituito il primo Primogenito Tremere. La guerra contro i Sabbatici si protrasse per tutto il secolo, finché Roma ottenne un nuovo Principe.

Roma contemporanea.

Cesare regna incontrastato nella Roma di Sotto, mentre Specchio del Clan Malkavian è il Principe della Roma di Sopra, sensibile sia alle proposte Tremere che a quelle Ventrue. Il Sabbat si è ritirato, ma rimane presente nel Lazio.

Nel 1917 Specchio annuncia l’inizio del Secolo Oscuro.